offset vs digital

La risposta a questa domanda non è così semplice, ma la prima cosa che possiamo affermare è che si tratta di due tipologie completamente diverse di stampa, l’importante è scegliere in base alla tiratura, qualità, costi e tempi di consegna.

La tiratura ad esempio va a braccetto coi costi e più copie si fanno e meno costano.

Per le tirature basse conviene l’utilizzo della stampa digitale, anche se ha dei limiti nella scelta del formato e dei colori (i colori pantone non possono essere utilizzati), mentre la stampa offset, che ha dei costi di messa in macchina, è ideale per tirature alte.

Un altro criterio molto importante nella scelta tra offset e digitale è quello dei tempi di consegna. Del resto, quando si ordina qualcosa, ogni minuto di attesa sembra sempre un’eternità e, parlando in termini di lavoro, ogni lavoro dovrebbe essere consegnato sempre “ieri”. In questo senso, per tirature medie o basse, la stampa digitale concede più vantaggi: non ha tempi di avviamento ed è lavorabile fin da subito, a differenza della stampa offset.

Per riassumere: la stampa offset permette di stampare tirature di medie e grandi dimensioni a buon prezzo, la qualità è eccellente ed i colori molto più brillanti, ma ha dei costi di partenza più alti e tempi di consegna più lunghi. La stampa digitale invece ha la caratteristica di poter stampare a partire dalla singola copia.

Possiamo riassumere tutto il discorso con questa semplice tabella:

Offset VS Digitale